I disegni

disegno di razzo è una deriva da crociera. Day cruiser, peche promenade, battana perchè "batte" sull'onda visto il fondo piatto.

disegno battana razzo

I disegni  descrivono  la barca. 

La barca che l’armatore e il progettista vogliono realizzare interessa diversi attori: il cantiere che la deve costruire e che vuole fare un preventivo, gli enti tecnici che garantiranno della sua sicurezza, le riviste specializzate  e i venditori che vorranno  magnificarne le doti al pubblico.

*Disegni per : armatore e cantiere costruttore: All ‘inizio  Il profilo longitudinale, una pianta degli alloggi  e la sezione maestra costruttiva formano il Piano Generale  che verrà allegato alle specifiche (capitolato di costruzione).                                                                                                          Questi sono i disegni “di capitolato” che consentono  la nascita della barca dal punto di vista contrattuale. Questi disegni  sono i più importanti. Attraverso i piani preliminari si apprezzano l’equilibrio tra le  forme, l’equilibrio nella distribuzione dei volumi, l’equilibrio tra opera viva e opera morta ecc.    Se dai piani generali emerge una impressione di equilibrio, si può dare inizio alla costruzione con un certo ottimismo. (Bisogna comunque definire bene il livello delle finiture perché tra una lamiera verniciata ed una carrozzata liscia c’è molta differenza, anche di prezzo e lo stesso vale per tutti gli altri elementi).

Il   registro navale o l’ente certificatore hanno  bisogno di una serie di disegni  che vertono soprattutto sulla sicurezza ( robustezza,  stabilità, tenuta stagna e galleggiabilità, piano antincendio, visibilità dal posto di governo, piano delle luci, piano di capacità. Questi piani sono generalmente estratti dai piani strutturali che vengono abbozzati per l’occasione.

Disegni per costruttori e terzisti:     Una volta che il progetto sia finanziato   i disegni preliminari non bastano più ad essi si aggiungono dei disegni più dettagliati e calcolati: geometrie (scafo, coperta, appendici,velico.) piani strutturali che fanno vedere la barca spogliata dai fasciami,( sez maestra, piano delle strutture, piano dei fasciami) e i fasciami in piano. (espansione fasciame), piani d’allestimento che fanno vedere gli arredi o gli allestimenti meccanici elettrici ecc.(piano di coperta, linea d’asse, rigging plan, coordinato tubi.ecc)

Disegni per il Marketing   : in questi documenti bisogna dettagliare l’aspetto della barca e la sua capacità di emergere nella sua fascia di mercato. Abbiamo quindi  il profilo longitudinale artistico,  il  rendering, le immagini fotorealistiche, il filmato, la realtà virtuale e chi più ne ha più ne metta.

Conclusione :

Debbo dire che quando le linee d’acqua erano il disegno con la D maiuscola attraverso loro si imparava a vedere la barca .  Di quel grafico si apprezzavano le diagonali, la bellezza del cavallino ( sheerline), l’avviamento dei (buttoks) longitudinali, e la rotondità delle forme    mentre  la facilità di posa del fasciame rivelava l’abilità del progettista. Il moderno 3d per quanto di realismo pittorico è limitato o si guarda una cosa o si guarda l’altra. Le linee d’acqua sono “cubismo” ante litteram.

la Giorgio Cini

vai a sicurezza e comfort